Corsi di formazione

                                                  logoformazione.jpg

Negli ultimi anni i sistemi di emergenza territoriale hanno subìto un grosso sviluppo, siamo passati da una gestione autonoma dell’emergenza da parte delle associazioni di volontariato, a un sistema di coordinamento a livello nazionale istituendo le centrali operative 118. Mentre negli anni precedenti i Soccorritori laici svolgevano un ruolo marginale di affiancamento ad una figura sanitaria, ultimamente stiamo assistendo a sempre un maggior impiego di queste forze per poter intervenire direttamente o, solamente, per dare i primi soccorsi in attesa che arrivi sul posto un supporto sanitario avanzato. L’ambito dell'emergenza territoriale introduce una serie di problematiche ogni giorno sempre più complesse. Il soccorritore si trova spesso ad affrontare delle situazioni di elevato rischio e complessità troppo difficili da controllare per chi non è un professionista del settore. Per il Soccorritore volontario il primo approccio alla valutazione del paziente sono i segni e sintomi che egli presenta. Benchè il volontario non deve assolutamente addentrarsi nella specificità della diagnosi medica, grazie all’osservazione dei segni e sintomi che il paziente presenta, il soccorritore deve semplicemente essere in grado di saper valutare la gravità del caso e riferire quanto visto alla centrale operativa 118. Il gruppo di formazione della Misericordia di Poggio a Caiano, ormai da anni, si occupa della formazione dei volontari soccorritori che opereranno sui mezzi della nostra associazione sia in situazioni di emergenza che in altri ambiti di intervento come i servizi sociali ed alla persona. Un'altro compito del Gruppo di formazione è quello di divulgare all'interno della popolazione la cultura degli interventi di primo soccorso diretti a persone adulte ed in età pediatrica. Durante l'anno formativo vengono svolti corsi di pronto soccorso sia di livello base e livello avanzato, la partecipazione a questi corsi non preclude l'esclusività di svolgere successivamente servizio presso l'associazione di volontariato.

Il Responsabile del gruppo formazione Gabriele Panci